24 agosto 2015

Montalbano e i cardini della storia

Nel libro “Il giro di boa”, Andrea Camilleri affronta il tema dell'immigrazione clandestina, prendendo di punta la legge Bossi Fini (nel libro chiamata Cozzi Pini).
Una legge sintomo di una società distorta, pensa il commissario Montalbano che, una sera, assiste ad un talk show in cui è presente uno di questi politici che soffiano sul fuoco dell'emergenza immigrati.
«Ho solo una breve dichiarazione da fare. La legge Cozzi Pini sta dismostrando funzionare egregiamente e se gli immigrati muoiono è proprio perché la legge fornisce gli strumenti per perseguire gli scafisti, che in caso di difficoltà, non si fanno scrupolo di buttare a mare i disperati per non rischiare di essere arrestati. Inoltre vorrei dire che ...».Montalbano, di scatto, si susì e cangiò canale, più che arraggiato, avvilito da quella presuntuosa stupidità. Si illudevano di si illudevano di fermare una migrazione epocale con provvedimenti di polizia e con decreti legge. E s'arricordò che una volta aveva veduto, in un paese toscano, i cardini del portone di una chiesa distorti da una pressione accussì potente che li aveva fatti girare nel senso opposto a quello per cui erano stati fabbricati. Aveva domandato spiegazione ad uno del posto. E quello gli aveva contato che, al tempo della guerra, i nazisti avevano inserrato gli 'omini del paese dintra alla chiesa, avevano chiuso il portone, e avevano cominciato a gettare bombe a mano dall'alto. Allora le pirsone, per la disperazione, avevano forzato la porta ad raprirsi in senso contrario e molti erano arrinisciuti a scappare.Ecco: quella gente che arrivava da tutte le parti più povere e devastate del mondo aveva con sé tanta forza, tanta disperazione da far girare i cardini della storia in senso contrario. Con buona pace di Cozzi, Pini, Falpalà e soci.
I quali erano causa ed effetto do un mondo fatto di terroristi che ammazzavano tremila americani in un botto solo, di americani che consideravano centinara e centinara di morti civili come effetto collaterale dei loro bombardamenti, di automobilisti che srafazzavano pirsone e non si fermavano a soccorrerle ... di bilanci falsi che a norma di nuove regole non erano da considerarsi falsi, di gente che avrebbe dovuto da anni trovarsi in galera e invece non solo era libera, ma faciva e dettava leggi.

E con buona pace di Salvini ma anche di Hollande e Merkel, che di fronte a questo esodo, questa tragedia non pensano ad altro che a pattugliare meglio le frontiere. 

2 commenti:

Raphael Pallavicini ha detto...

Solo per informarti, Triskel182 ha copiato di sana pianta il tuo pezzo mettendo solo un laconico "da unoenessuno.blogspot.it" senza lo straccio di un collegamento. Vedi https://triskel182.wordpress.com/2015/08/25/montalbano-e-i-cardini-della-storia/
Salvini è il capo di quel partito che venti anni fa andava dicendo di aiutarli a casa loro. Il che include anche evitare o sedare guerre e conflitti che sono il motivo per cui tutta questa gente scappa da casa loro.

Raphael Pallavicini ha detto...

Uffa, il collegamento non è cliccabile. Questo http://triskel182.wordpress.com/2015/08/25/montalbano-e-i-cardini-della-storia/ dovrebbe esserlo.

Da questo punto di vista è decisamente meglio wordpress che ha anche il pregio di essere libero